Con la sentenza in commento, la Suprema Corte di Cassazione ha riaffermato il diritto del paziente ad essere informato preventivamente al trattamento medico – chirurgico, specificando che il consenso informato dovrà essere fornito espressamente e non potrà, pertanto, essere presunto o tacito. Come noto, il consenso informato attiene al diritto fondamentale della persona all’espressione della … Continua la lettura »

responsabilità medica

Deficit organizzativi – L’Ospedale è sempre obbligato a mettere a disposizione il personale sanitario, così come attrezzature sanitarie idonee ed efficienti allo scopo. Pertanto, nel caso in cui si verifichino lesioni ai diritti del paziente causati dall’inadeguatezza delle attrezzature sanitarie, la struttura sanitaria sarà tenuta al risarcimento dei danni derivati dalla lesione di tali diritti. … Continua la lettura »

L’ordinanza del Tribunale di Ivrea, sezione lavoro, del 28/01/2015, tratta una tematica molto interessante e attuale, in relazione alle possibili conseguenze che possono prodursi nell’ambito di un rapporto di lavoro, a seguito della pubblicazione di post diffamatori su social network (Facebook) da parte di lavoratori dipendenti. Nel caso di specie, un’azienda procedeva al licenziamento di … Continua la lettura »

Diritto alla retribuzione per chi lavora per il partner

Con questa sentenza, la Corte di Cassazione ha stabilito in quali circostanze sorge il diritto alla retribuzione per chi esegue una prestazione lavorativa subordinata in favore del proprio partner. Nel caso specifico, la lavoratrice aveva svolto per circa 6 anni la mansione di impiegata addetta all’amministrazione del patrimoniale immobiliare del compagno non convivente e della … Continua la lettura »

Prima di analizzare questa interessante sentenza, occorre fare alcune brevi quanto necessarie premesse. Come è noto, con il divorzio, l’ex coniuge perde ogni diritto ereditario. Tuttavia, l’art. 9 bis delle legge sul divorzio prevede che l’ex coniuge superstite possa chiedere agli eredi il versamento di una somma periodica a carico dell’eredità, qualora soddisfi tre condizioni:
a) … Continua la lettura »

Il datore di lavoro è responsabile dell’infortunio occorso al lavoratore, sia quando ometta di adottare le idonee misure protettive, sia quando non accerti e vigili che di queste misure venga fatto effettivamente uso da parte dei dipendenti. Nel caso in esame il datore di lavoro è stato ritenuto responsabile dell’infortunio occorso al lavoratore sebbene avvenuto … Continua la lettura »

La Cassazione Civile Sez. VI-1 con l’ordinanza emessa in data 14/01/2016 ha stabilito che se i figli maggiorenni studenti universitari godono di una borsa di studio o percepiscono un reddito seppur sporadico, l’assegno per il loro mantenimento dovrà essere limitato. Nello specifico, la madre aveva richiesto un incremento del mantenimento per i due figli in … Continua la lettura »